Bellucci Innovation Consulting

 

BREVE RITRATTO

Sergio Bellucci, Dr. sc. techn. ETHZ
Sergio Bellucci
Dr. sc. techn. ETHZ

 

Sergio Bellucci è stato a capo della fondazione svizzera per la valutazione delle scelte tecnologiche – TA-SWISS www.ta-swiss.ch dal 1996 fino alla fine del 2017. La TA-SWISS è ancorata alle Accademie Svizzere delle Scienze. Sotto la sua guida la TA-SWISS ha realizzato diversi studi in vari campi come la biotecnologia, medicina, la società dell’informazione, le nanotecnologie, la mobilità e l’energia.Dopo la laurea in agronomia al Politecnico di Zurigo Sergio Bellucci è stato ricercatore presso la Ciba-Geigy, direttore del Centro per l’educazione permanente del Politecnico di Zurigo e direttore del centro di Management e Tecnologia al Technopark di Zurigo.

Sergio Bellucci è membro di diversi gremi, commissioni e progetti concernenti la scienza, tecnologia, società, come ad esempio l’EPTA (la rete parlamentare europea delle scelte tecnologiche).

Lingue: tedesco, italiano, francese, inglese e portoghese

 
 
 

ATTIVITÀ PRECEDENTI


Dal 1996 al 2017, Sergio Bellucci è stato direttore della TA-SWISS, la Fondazione per la valutazione delle scelte tecnologiche (www.ta-swiss.ch) a Berna. La Fondazione per la valutazione delle scelte tecnologiche TA-SWISS affronta le possibili conseguenze e l‘impatto delle nuove tecnologie sulla convivenza sociale e l’ambiente (nuove opportunità e rischi). A questo scopo TA-SWISS riunisce intorno a un tavolo esperti di discipline disparate e conduce sondaggi tra i cittadini. Nelle analisi elaborate da TA-SWISS vengono esaminati punti di vista sociali, economici, ecologici, etici, legali e politici sui possibili “futuri tecnologici” per ricavarne opzioni operative. In questo senso TA-SWISS si dedica all’individuazione delle conseguenze e stimola il dibatto sulle opportunità e i rischi connessi alle nuove tecnologie. TA-SWISS favorisce l’interazione tra diversi gruppi sociali e fornisce basi di discussione oggettive, stimolando così il processo decisionale democratico. Sulla base delle proprie analisi, vengono presentate un ventaglio di opzioni motivate ai responsabili delle decisioni politiche. TA-SWISS trae conclusioni autonome dagli studi condotti, redige e pubblica proprie raccomandazioni e offre pertanto un ausilio orientativo alla politica e ai politici, ai cittadini nonché alle loro organizzazioni.

Dal 1992 al 1996, Sergio Bellucci è stato direttore del Management and Technology Institute MTI nel Technopark di Zurigo e ha sviluppato un’offerta di formazione continua orientata alla pratica del mercato per laureati.

Dal 1989 al 1992 è stato a capo del nuovo centro per la formazione continua del Politecnico Federale di Zurigo, per il quale ha sviluppato una strategia di formazione continua per il Politecnico Federale e progettato, organizzato e realizzato un’offerta completa di studi post-laurea e corsi avanzati di formazione per laureati.

Tra il 1980 e il 1989 Sergio Bellucci ha lavorato alla Ciba-Geigy a Basilea, iniziando come capogruppo nel dipartimento ricerca e sviluppo, piú precisamente nel settore erbicidi (Gruppo Safener), Successivamente, è stato responsabile marketing per la regione dell’Europa occidentale nel dipartimento per la protezione delle piante.


ATTIVITÀ ATTUALI



Esperto nel comitato consultivo ITA del ministero federale dell’Istruzione e della ricerca (BMBF), Berlino

L’analisi del comitato dell’innovazione e della tecnologia ITA è uno strumento di previsione strategica del BMBF. Il suo obiettivo è quello di anticipare i futuri sviluppi tecnologici e sociali con le loro opportunità e sfide, e di indicare quali provvedimenti e attori possono contribuire ad uno sviluppo complessivamente positivo nel processo di innovazione.

Il compito principale del gruppo consultivo ITA è di presentare proposte al BMBF nella selezione degli schizzi dei progetti presentati, per consigliarli sulle domande concernenti l’innovazione e l’analisi tecnologica, per essere rappresentati all’esterno e per fornire input sostanziali in varie tematiche.

Membro del comitato consultivo scientifico (SAB) presso l’Istituto per la valutazione tecnologica (ITA), Vienna

Il compito principale del comitato consultivo scientifico è di consigliare l’ITA nella pianificazione di nuove direttive del programma scientifico e il mantenimento e la cura della rete nazionale ed internazionale.

Creazione di un’agenzia nazionale per la gestione sicura dei nanomateriali, regolazione e trasferimento di conoscenze.

Punto di contatto contactpointnano.ch

Sergio Bellucci è vice direttore dell’agenzia contactpointnano.ch

L’agenzia indipendente opera su livello nazionale e ricongiunge il know-how scientifico e regolativo esistente in Svizzera per la gestione sicura dei nanomateriali sintetici – dalla produzione all’applicazione fino allo smaltimento – e lo trasferisce alle aziende in modo efficiente e di alta qualità (in aziende consolidate, a piccole e medie imprese PMI e a start-ups). L’obiettivo è di accelerare il trasferimento dall’invenzione all’innovazione, in modo che le aziende svizzere rimangano competitive a un livello internazionale. L’agenzia si basa su un’ampia rete di esperti comprovati e garantisce un trasferimento qualificato e indipendentemente dalle conoscenze. Anticipa nuovi temi in seminari, in corsi di formazione ed eventi periodici per lo scambio di informazioni ed esperienze nei settori della nano-innovazione, della nano-sicurezza come pure dei cambiamenti dei requisiti per la regolazione in Svizzera e a livello internazionale.


 
 

PROGETTI

Clicca sull’immagine per un riepilogo dei miei progetti:


LE MIE COMPETENZE, COSA OFFRO

Esperienza pluriennale nell’industria, nelle università e nella consulenza politica nel campo della tecnologia e dell’innovazione

Ampia rete di contatti

Ampia rete nella politica scientifica e tecnologica svizzera, nella politica federale, nell’amministrazione federale, nel mondo accademico, nelle organizzazioni non governative, nell’economia e nel mondo dei media.

Grande rete di contatti a livello internazionale nel campo della valutazione delle scelte tecnologiche. Collaborazione attiva nella rete parlamentare europea per la valutazione delle scelte tecnologie (EPTA) e in vari progetti dell’Unione Europea.

Rete internazionale nel campo della tecnologia e dell’innovazione

Esperienza nell’ideazione, nella gestione, organizzazione, controllo, coaching e comunicazione di progetti tecnologici

Approccio interdisciplinare

Coinvolgimento delle dimensioni sociali e politiche nell’analisi e nella realizzazione di progetti tecnologici. Ottime capacità di comunicazione.

Plurilinguismo

Lingue parlate: tedesco, italiano, francese, inglese, portoghese.

 


 
 

CONTATTO